06/12/14

Genova Contemporanea 2014

Con mio grande piacere sono stato invitato a partecipare all'esposizione internazionale Genova Contemporanea 2014. Di seguito il comunicato stampa.

GenovaCONTEMPORANEA
Esposizione Internazionale d’Arte Contemporanea
a cura di Mario Napoli

aperta fino al 23 dicembre 2014
da martedì a sabato
ore 15:30 – 19:00

Genova, SATURA art gallery

S’inaugura sabato 13 dicembre alle ore 17:00, nelle suggestive sale di Palazzo Stella a Genova, l’esposizione internazionale d’arte contemporanea “GenovaCONTEMPORANEA” a cura di Mario Napoli. La mostra resterà aperta fino al 23 dicembre 2014 con orario 15.30 – 19.00 dal martedì al sabato.

La città di Genova, dopo essere divenuta nel 2004 capitale europea della cultura, ha mantenuto nel corso degli anni questo ruolo organizzando iniziative e mostre legate all’arte contemporanea per far conoscere e apprezzare le opere di artisti emergenti e dei grandi maestri del Novecento. La vivacità della città è quindi lo scenario adatto a GenovaCONTEMPORANEA, nuova esposizione d’arte internazionale, con cui SATURA art gallery accoglie la polifonia dei nuovi linguaggi globali, così da favorire la creazione di nuove sinergie e scambi dinamici tra gli artisti. SATURA art gallery apre i propri spazi a questo stimolante dialogo, affermando il suo ruolo di primo piano nel panorama artistico italiano, sempre con un occhio rivolto al mondo esterno e ad ambienti tradizionalmente ignorati dalla scena ufficiale. SATURA non è una semplice galleria d’arte, ma un polo culturale pronto a ricevere un vasto pubblico conoscitore delle correnti artistiche e non solo. Da vent’anni, infatti, dimostra di essere all’avanguardia nella ricerca stilistica, agendo attivamente nella complessa geografia di circolazione delle idee e traducendo il carattere mobile dei codici visivi contemporanei. Mostre e happening sono il terreno per la creazione di proficui momenti di confronto e commistione tra i messaggi visivi. Ed è proprio con l’esposizione GenovaCONTEMPORANEA che vuole concentrarsi sulla formazione di sfaccettati intrecci identitari che nascono non limitandosi all’ambito locale ma si lasciano contaminare da molteplici influssi. Costruendo percorsi interpretativi personali, ci si focalizza sul presente ma facendo un passo verso il futuro, in attesa della grande Expo universale di Milano del 2015, che sarà il fulcro dei flussi espressivi. L’importante evento lombardo accrescerà l’affluenza di visitatori stranieri da sempre interessati e focalizzati sulle nuove tendenze artistiche italiane, una vetrina di assoluta importanza che aumenterà le collaborazioni con l’estero. Per questo motivo SATURA art gallery si fa promotrice dei linguaggi della contemporaneità sia italiana che internazionale, valorizzando una visione inedita del mondo artistico odierno. In una logica d’ibridazione nella quale autori, curatori e spettatori si pongono sullo stesso piano concettuale, non possono esserci restrizioni oggettive o tematiche e ogni contributo è un tassello di un puzzle sincretico.
Artisti esposti:

Aurelia Albertocchi, Guido Alimento, Marco Altavilla Pietro Altovino, Roberto Antelo, Anna Azzalini, Domenico Baglivo, Riccardo Bandiera, Vinicio Barcaccia, Toni Bellucci, Fabio Belometti, Donatella Benelli, Francoise Bisio, Chiara Boniardi, Pier Bonifacio, Annick Bonnin, Milvia Bortoluzzi, Jean Paul Braghin NOT SO POPULAR, Paola Carosiello, Luigi Carpineti, Anna Casazza, Lorenzo Castello, Paolo Cau, Marco Esteban Cavallaro, Barbara Cervio, Gaetano Cessati, Renato Civitivo, Ileana Colazzilli, Antonio Cursano, Rudy Di Pasquale, Francesco Donato, Ileana Donato, Daniele Fedi, Diego Figone Sambuceti, Marianela Figueroa, Silvia Finetti, Marco Gemelli, Giorgio Gioia, Isabella Giovanardi, Iolanda Giuffrida, Andrea Granchi, Gisela Hammer, Pia Labate, Luigi Lai, Bruna Leoni, Alla Chiara Luzzitelli, Greta Maciulaitis, Umberto Marangoni, Gianpaolo Marchesi, Davide Meneghello, Barbara Merola, Emanuela Mezzadri, MIROA, Graziella Mori, Patrizia Mori, Veronica Morresi, Cinzia Naticchioni Rojas, Laura Neirotti, Tiziana Nucera, Giuseppe Ortu, Luca Paramidani, Paola Pastura, Giuliana Petrolini Arcella, Paolo Pettigiani, Maurizio Piccirillo, Federico Pisciotta, Tommaso Pitton, Eva Pollio, Michele Protti, Attilio Radice, Mirella Raggi, Aldo Righetti, Anita Rossi, Agostino Russo, Rosalba Ruzzier, Lorenzo Saini, Rossella Sartorelli, Renzo Sbolci, Carlos Scaffino, Vito Livio Squeo, Marco Stefanucci, Carlo Tarsia, Ferdinando Todesco, Clelia Tormen, Alfredo Torsello, Maurizio Travani, Anna Trave, Giovanni Trimani, Elena Trimarchi, Alessandra Vinotto, Alice Voglino, Piero Zannol.





08/11/14

Eyes Rouge

Attualmente tre mie opre sono esposte nella mostra collettiva "Eyes Rouge" che si tiene a Vienna. Curata da Galerie Guerilla, si focalizza sull'interpretazione degli spazi urbanizzati.



Surfing Senigallia

Piccolo aggiornamento dal viaggio nelle Marche compiuto la scorsa estate. Giornata di mare a Senigallia, pochissima gente, giornata fresca e ventosa. Questo angolo di spiaggia dedicato ai surfisti mi ha subito attirato. Insieme aleggiavano sensazioni che richiamavano un divertimento ormai finito e una calma prossima a sfociare in un forte intimismo…



30/09/14

Cameraw.it

Ciao a tutti, comunico con piacere che una mia foto è stata pubblicata sulla rivista Cameraraw.it.
Si tratta di un magazine molto giovane, italiano e curato molto bene. A differenza di molte altre riviste, questa è interamente dedicata all'immagine fotografica.
Giro i link per la visione on-line e per l'acquisto diretto via sito web.
A presto!

http://issuu.com/cameraraw.it/docs/magazine_summer_2014/0

http://www.cameraraw.it/MAGAZINE_HTML/INDEX_MAGAZINE.html

17/09/14

Concentration

Ciao a tutti, continua il mio lavoro su Micaela Bonessi e la sua attività di atleta professionista. Siamo ancora alle prese con l'esposizione dello sponsor e credo che questo ci impegnerà ancora un po' prima di passare al lavoro dedicato a lei in quanto atleta e allenatrice. Nel frattempo sto meditando se aggiungere al set uno zoom 70-200 e/o un Lensbaby (chiaro, bisogna anche fare un po' di conti in tasca…).
Vi lascio con l'ultimo lavoro dedicato allo sponsor, effettuato in pista. Non lo considero all'altezza delle precedenti immagini ma ne sono comunque soddisfatto. Guardando l'espressione di Micaela capirete il perché del titolo…

A presto!




29/08/14

The Perfect combo

Ciao a tutti, scrivendo questo post posso dire di essere molto contento. Infatti, ho iniziato a lavorare su un progetto che era in cantiere da tempo e che finalmente ha visto il suo inizio. Si tratta di un book dedicato all'atleta friulana di caratura internazionale, Micaela Bonessi. Negli anni si è mossa in varie discipline concernenti l'atletica conseguendo risultati prestigiosi, arrivando recentemente ad ottenere seri risultati anche come allenatrice. Pare ovvio che sia arrivato il momento di presentarsi sul mercato dello sport anche con un book fotografico di tutto rispetto, dato che oltre al risultato può anche vantare lo sponsor della Mizuno, nota marca di scarpe sportive e abbigliamento tecnico. Le prime foto che posto sono proprio quelle legate allo sponsor. In un breve futuro spero di poter postare nuovo materiale sempre relativo allo sponsor e altro relativo all'atleta in prima persona. Spero che il materiale proposto vi piaccia.

A presto!







14/08/14

Juliet Art Magazine

Oggi è un bel giorno…pochi minuti fa ho ricevuto la notizia della mia pubblicazione su Juliet Art Magazine, fatto che mi rende veramente orgoglioso!!!
Non perdetevi questa bellissima rivista d'arte!

http://julietartmagazine.com/it/lassenza-maurizio-travani/

03/08/14

Where's my home

Sempre dalle vacanze nelle Marche. In un pomeriggio annoiato mi sono imbattuto in questo soggetto.
Sembrava triste e malinconico mentre osservava l'immensità davanti a sé, tanto che mi ha fatto pensare che forse stava pensando alla sua casa, lontana, da qualche parte al di là di questo grande mare…



29/07/14

The last barber

Vacanza nelle Marche…un piccolo paesino arroccato, un anziano barbiere nel suo storico negozio…all'interno, foto di lui con grandi nomi, Bartali, Compagnoni e altri…alcune storie, alcuni aneddoti e pochi scatti in intimità...






13/07/14

Nuove realtà contemporanee

Ciao a tutti,  per svariati motivi è da un po' che non prendo in mano la fotocamera con intenzioni serie (anche se il quaderno di appunti è pieno di idee da sviluppare) e uno di questi è che nell'ultimo periodo ho dovuto dirigere le energie verso gli allestimenti espositivi e il mantenimento di contatti finalizzati a pubblicazioni.
Qui sotto posto la copertina e la mia pagina riguardanti la pubblicazione all'interno del catalogo d'arte "Nuove realtà contemporanee"

Ciao!





25/05/14

Canon 6D Battery grip

Oggi ho montato il battery grip sulla mia amata 6D. Ammetto che quando l'ho ordinato ero un po' perplesso. In primo luogo l'ho voluto x bilanciare meglio il corpo macchina e in secondo luogo per lavorare meglio da un punto di vista ergonomico, durante gli scatti verticali. Alla fine posso dire di esserne davvero soddisfatto. La qualità costruttiva è ottima e la gommatura è la stessa del corpo macchina. I tasti riportati offrono un perfetto feeling al pari di quelli presenti sulla macchina. Montando il 24-105 e due batterie il bilanciamento è perfetto e l'indicazione delle stato di carica di queste ultime è di immediata lettura. Bellissima la ghiera di fissaggio che si comporta come una chiave dinamometrica e permette un serraggio assolutamente privo di gioco. Infine che dire, posso assolutamente consigliare questo utile accessorio e per chi come me ci sta pensando con dei dubbi…non esitate!

Ciao!

25/04/14

Ritratto 2

Sto continuando a lavorare sullo sviluppo degli scatti inerenti alla piccola sessione di ritratto citata nel post precedente.
Ecco il secondo scatto degno di essere preso in considerazione.



23/04/14

Ritratto

Questo fine settimana ho potuto iniziare a mettere in pratica ciò che sto studiando riguardo all'illuminazione. Sono stato contattato da un vecchio amico che mi ha chiesto una serie di ritratti più o meno informali. Ho lavorato con un flash su stativo, amplificato da un ombrello montato dal lato riflettente. Dato che abbiamo lavorato in esterni è stata anche un'ottima occasione per usare la loupe, la quale si è rivelata essenziale per valutare il lavoro in itinere. Posto il primo ritratto, secondo me molto intimo e naturale.

A presto !



20/04/14

Trame contemporanee

Di recente ho visitato una bellissima esposizione di arte tessile allestita in maniera davvero impeccabile. Non sono riuscito ad evitare di tirare fuori la fotocamera, ma ho dovuto fare le cose un po' in fretta perché mi è sembrato che la cosa non fosse pienamente gradita. Delle poche foto che ho fatto, ne ho tenute tre le quali alla fine riassumono la mia interpretazione dell'evento.




13/04/14

Illuminazione

Dopo molto tempo di pausa ho ripreso lo studio dell'illuminazione tramite flash a slitta.
Di seguito posto un piccolo studio che ho realizzato su una coppia di coltelli da cucina. Credo che scelta di utilizzare un piatto colorato abbia aiutato a creare un piacevole contrasto cromatico.
I coltelli riportano decisi segni di usura, quindi ho pensato che la ricerca di un'illuminazione particolarmente elegante non fosse la strada giusta. Come detto all'inizio si tratta di uno studio, quindi il post è aperto a critiche e commenti costruttivi.
Ringrazio in anticipo eventuali visitatori volenterosi!

Alla prossima






01/04/14

Espsizione galleria Arttime

Ciao a tutti, con piacere posso comunicare che dal 26/04 al 09/05 esporrò 3 opere alla collettiva "Emozioni d'arte contemporanea", che si terrà presso la galleria Arttime di Udine, vicolo Pulesi n°6.










Franco Fontana - Full Color

Imperdibile. Un'esposizione imperdibile.
Ho ancora sotto pelle l'esperienza di domenica.
Full Color, la personale di fontana a Venezia è un fantastico viaggio nel mondo del colore, dell'astrattismo, delle geometrie, delle architetture e dei paesaggi che vengono privati del loro essere e trasformati in pura esperienza grafica e comunicativa. Avevo già assorbito molti dei suoi lavori,  a vederli esposti in grande formato è stato davvero superbo. In particolare la mostra ha un grande valore perchè molte opere sono originali, firmate in calce dall'autore. Chi conosce bene i suoi lavori e li ha guardati e riguardati sui libri o sui cataloghi, credo che come me rimarrà sbalordito da come sugli originali il colore abbia una potenza e una densità impensabili. Chi è abituato al digitale si ricordi di guardare le opere pensando che sono state scattate in pellicola, anzi molto probabilmente con pellicole mitiche come Cibachrome e Kodachrome. E' vero che contestualmente a quella di Fontana c'è la personale di Salgado, ma con una bimba di poco più di due anni ho dovuto decidere e posso dire di non essermi pentito.

Alla prossima!

29/03/14

Hoodman Loupe

Veloce post di utilità generale. Sicuramente molti di voi, avendo letto il titolo, sapranno già di cosa vado a parlare. Comunque sia, sono convinto di non essere il solo ad arrivare così in ritardo a conoscenza di questo utile accessorio. Di questo piccolo oggetto, avevo letto una velocissima recensione su una pubblicazione Craft&Vision senza però fare seriamente caso al contenuto. All'improvviso, la sua esistenza mi è tornata alla memoria il giorno in cui mi sono ritrovato nella sessione fotografia che ha portato a pubblicare la foto del post "After fire". Ero all'aperto in una giornata con forte illuminazione ambientale, dove ho effettuato molti scatti, parecchi dei quali con tempi lunghi (dai 30 secondi a un paio di minuti). Avevo bisogno di valutare l'istogramma e i clippings sul display per avere la certezza dell'esposizione finale, ma con tutta quella luce si e no riuscivo a distinguere i clippings. Finita la sessione, mi sono subito deciso di acquistare questo accessorio che altro non è che un cappuccio di gomma con all'estremità una lente regolabile. Il cappuccio viene appoggiato al display evitando che la luce ambiente lo raggiunga e la lente provvede ad ingrandire leggermente l'immagine che compare sul display. Che dire…per chi fotografa all'aperto e usa le indicazioni sul display per valutare la corretta esposizione direi che è un must have!

Alla prossima!


16/03/14

Galerie Guerrilla

In attesa di partecipare a un'esposizione che si terrà alla Galerie Guerrilla di Vienna in maggio, posto la selezione delle mie opere fatta dal curatore della galleria


14/03/14

Artantis.info

Ciao a tutti, dopo la graditissima pubblicazione su Camerapixo, ho il piacere di mostrarvi la bozza della prossima pubblicazione che avverrà sul trimestrale d'arte Artantis.info.


09/03/14

Sito web

Ciao a tutti, sono qui veloce veloce per avvertire che è nato il mio vero sito web

www.mauriziotravani.com

E' attualmente in costruzione ma la pagina dei contatti è già attiva.

Ciao!

08/03/14

Esibizioni e altro

Eccomi qua.
Questo è un periodo in cui fotografo poco ma sto imparando decisamente a fare il PR di me stesso. 
Le acque iniziano a muoversi e ne sono molto contento perché finalmente l'impegno fisco, mentale ed economico che negli ultimi due anni ho messo nella pratica e nello studio della fotografia, stanno portando a dei risultati concreti.
A breve avrò il piacere di avere una foto pubblicata su un bimestrale d'arte (Artartis) e nel frattempo ho ricevuto la mia prima pubblicazione su una  rivista on line di grande valore 


nel frattempo si sono mosse le prime proposte di esposizione in galleria e per ora la prima confermata è incredibile, infatti in giugno esporrò tre opere all'interno di una rosa di 30 artisti in occasione dell'evento   internazionale Artitaly&Artworld che si terrà presso l'Halle 50 dei Domagk Ateliers di Monaco di Baviera.



...

24/02/14

Post incendio

Come accennato in un post precedente, alcuni mesi fa ho affiancato la mia fedelissima Fuji X100 con una Canon 6D, scelta e acquistata dopo uno studio abbastanza approfondito riguardo all'offerta del mercato. Nell'ultimo periodo la  nuova fotocamera è stata usata quasi esclusivamente per studiare l'uso del flash off camera, argomento ampissimo e affascinante che mi sta appassionando davvero tanto. Finalmente, durante questo weekend di bel tempo ho trovato un paio d'ore x uscire a riprendere un soggetto che mi aveva incuriosito tempo fa, incrociandolo casualmente. Si tratta di un deposito di divani e poltrone andato a fuoco. Ne è rimasta una scena decisamente apocalittica, il capannone praticamente sciolto su se stesso e un cumulo di divani accatastati all'esterno, probabilmente nel tentativo di salvarli. Un soggetto che rientra in una categoria che sempre affascina e che ritrae degrado e decadenza. Per l'occasione mi sono anche cimentato nell'utilizzo di tempi lunghi, tecnica che ha permesso di ottenere un cielo in movimento, incrementando il senso di drammaticità. Per finire ho applicato una post produzione della quale ho creato un preset in Lightroom e che definisco grunge x il tipo di effetto che va a generare.

Alla prossima!



18/02/14

Arte e/è condivisione

Credo che questo post sarà breve e probabilmente in esso non svelerò nulla di nuovo, ma vorrei comunque condividere un piccolo pensiero. Durante un grandioso workshop di David duChemin, uno dei momenti più belli si è presentato al di fuori delle trattazioni tecniche e di metodo, parlando di stampa e condivisone. Ormai, nell'epoca del digitale, parlare di stampa sembra quasi anacronistico, oppure capita di produrre stampe di bassa qualità e piccolo formato (solitamente  su stampante domestica) x creare album o oggetti ricordo. Non voglio assolutamente dire che questo non vada bene ma, alle volte, avere una stampa di qualità e di formato abbastanza generoso tra le mani, è una sensazione davvero appagante. Per quanto mi riguarda, mi sono armato di raccoglitore x stampe da archivio adatto a contenere stampe in formato 20x30, dimensione che mi pare ottima per essere archiviata senza creare problemi di spazio e per poter già godere di un ingrandimento che rende giustizia al nostro lavoro. Quei pochi lavori che poi veramente si distinguono è bellissimo stamparli in dimensioni davvero generose, come 30x45 e 40x60, aggiungendo un bel bordo ampio. Posso assicurare che tenere in mano uno dei propri lavori migliori stampati in grande formato è una sensazione meravigliosa generata da una commistione di elementi. La dimensione della stampa e il fatto di toccarla con mano, il suo peso, la possibilità di orientarla nello spazio (a schermo posso spostarmi quanto voglio, ma l'immagine rimane ferma al suo posto). Questi elementi messi insieme portano inequivocabilmente verso l'espressione "questo l'ho fatto io!". Dopo questa premessa e legandomi al titolo, un passaggio successivo alla stampa che ho scoperto essere bellissimo, è quello di condividere il lavoro. E' vero, ormai grazie alle varie applicazioni social è diventato facilissimo e addirittura normalissimo condividere il proprio lavoro, le proprie esperienze e opinioni, ma da un po' di tempo ho scoperto una cosa che per me è bellissima. Condividere il proprio lavoro stampato in grande formato,  regalandolo agli amici più cari, a qualche fotografo che ammirate e che da parte sua ammira il vostro lavoro o altro. Questo secondo me è un gran bel modo di condividere l'arte perché rimane l'oggetto, magari esposto in una casa, in un bar o in uno studio fotografico. E' chiaro che non sto parlando di ridursi in braghe di tela per farsi pubblicità, ma io l'ho provato su me stesso e assicuro che vedere illuminarsi il viso di un amico mentre tira fuori dal cartoncino di protezione una bella stampa che gli state regalando, è un'emozione per entrambi...

16/02/14

Flash,luce, ecc...

Bene, non avrei mai pensato di iniziare un post con la parola flash, se non probabilmente per elencare un po' tutti i difetti che molti fotografi, io compreso, sono abituati ad attribuire a questo accessorio: brutta luce, difficile da usare, risultato piatto e freddo, etc…
Per curiosità mi sono timidamente affacciato a questo mondo e ora sono già passati alcuni mesi di studio assiduo dell'argomento. A questo punto mi posso definire assolutamente convertito. Certamente, questo non significa che cercherò di infilare l'uso del flash in ogni mio scatto, ma grazie a questo periodo di studio mi sono reso conto di come con questo strumento e alcuni accessori, si possa arrivare a creare e a  "comandare" la luce a proprio piacimento.
Per ora non posto nessuno scatto relativo all'argomento perché ho iniziato da poco ad esercitarmi sul campo, ma ho già in mente una serie di lavori da compiere al più presto.
A questo punto vi saluto lasciandovi qualche spunto di riferimento.

Ciao!

https://zackarias.com/for-photographers/photo-resources/white-seamless-tutorial-part-1-gear-space/

http://www.strobist.blogspot.it

http://www.flickr.com/groups/strobist-ita/

Making light 1+2 -- Piet Van Den Eynde

Speedliter's handbook -- Syl Arena





19/01/14

Rive

Bene.
A questo punto posso considerare concluso il mio primo progetto fotografico. Quello che all'inizio si sarebbe dovuto chiamare "Paesaggi acquatici..." si è tramutato in "Rive".
In principio, il lavoro prevedeva anche lo studio di ambienti fluviali e lacustri, ma il materiale  migliore è stato generato esclusivamente nelle zone marittime.
Il lavoro non è immenso, si tratta di 15 fotografie estrapolate dal mucchio costituitosi in un anno e mezzo all'incirca. Oltre agli scatti scelti è rimasto altro materiale che posso considerare buono, ma decidendo di generare un lavoro il più possibile coerente mi sono visto costretto a lasciare da parte la produzione in bianco e nero, abbassando così la quantità di foto disponibili. Dato che è il primo lavoro dotato di organicità, preferisco comunque che non sia troppo ampio, pena il rischio di perdita di obiettività nei suoi confronti.
Adesso non mi resta che proporlo x ottenere qualche esposizione...chissà…

vi lascio il link alla galleria

Alla prossima!

Rive